BlogItalia - La directory italiana dei blog Aggregatore di blog http://www.wikio.it Malus I. Lo scoccare delle ore, 9. | mostriciattoli-di-Malus | Mostriciattoli di Malus | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

 
mostriciattoli-di-Malus 
dal romanzo Malus di N.L.M.Latteri Scholten
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Mostriciattoli On-Line
Chiacchiere dal castello di Tenebricus
  cerca

Noi siamo i personaggi del romanzo Malus di N.Latteri Scholten. Ovviamente il romanzo è coperto da copyright su testo e immagini.
Puoi leggere i primi capitoli qui: ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=992279

*

 Pur essendo un romanzo ironico e giocoso Malus è uno specchio usato per mettere in luce i gravi pericoli che minacciano il nostro mondo e la nostra società, è al tempo stesso un deciso e mordace attacco ai poteri forti, alle loro maschere ed ai metodi nascosti usati per ridurre il mondo, ed in particolare i giovani, al silenzio e non fare capire cosa stia realmente accadendo e per quali vie si stia realizzando.
Clicka sul lupo e ci troverai x_95e65b2 ci trovate anche sul nostro Blog principale http://mostriciattoli2.blogspot.com http://n-latteri-scholten.blogspot.it http://http://www.nlatterischolten.eu/word http://mostriciattolion-line.myblog.it Facebook: https://www.facebook.com/NLatteriScholten?


 

diario |
 
Diario
1visite.

9 novembre 2011

Malus I. Lo scoccare delle ore, 9.

« E allora, perché volete vederla? »

« Pura curiosità, è la causa di tanta disgrazia ».

« Non vi preoccupate, a tempo debito la vedrete... trapassare il vostro cuore » le rispose il Principe della Notte col solito sorriso mali­gno, alzando la coppa in un macabro ma sentito brindisi pregustando il momento.

Desirée fu particolarmente turbata dal sadismo di quella risposta, e a bassa voce disse.

« Bastardo fuori e dentro », e andò via a testa bassa, ma poco prima di varcare la soglia si voltò dicendo.

« Tu sai rispondere alla mia domanda ».

« Io sono il Principe della Notte non devo rispondere a nessuno ».

« Nemmeno a te stesso? » La rapidità e profondità di quella stoccata fecero capire al Principe della Notte che in un dialogo come nella scherma la prontezza di riflessi poteva essere decisiva e certamente lei non era venuta per ringraziarlo, stava semplicemente usado le parole al posto delle spade.

« Non sono più un bambino a cui si devono spiegazioni ». Ed il suo era un tono che non ammetteva repliche, l’oscurità prese ad addensarsi intorno a lui, però la risposta giunse immancabile, adesso che quegli occhi chiari erano fissi su di lui come lame lucenti.

« Ci sono domande alle quali è meglio rispondere, prima che sia troppo tardi ».

« Non esiste un troppo tardi ». Lei chinò il capo sorridendo tra il divertito e l’imbarazzato, sembrò arrossire.

« Purtroppo non è così, mio bel principe ». Si voltò e andò via.

Il Principe della Notte era soddisfatto, brindò alla propria perfidia e successo, anche se quell’ultima domanda gli aveva lasciato uno strano sapore amaro in bocca.

sfoglia
ottobre        dicembre